fiori recisi in vasoI fiori recisi, per la loro particolarità sono maggiormente destinati ad appassire nell’arco di pochissimi giorni. Solitamente dietro ad un fiore reciso si nasconde un gesto più profondo rispetto al semplice scopo decorativo, un gesto che non vogliamo cancellare. I fiori recisi vengono per la maggior parte delle volte regalati ad un’altra persona oppure utilizzati nelle composizioni floreali per matrimoni o altre occasioni importanti. In entrambi i casi, nella scelta del fiore specifico, si nascondono emozioni e attimi che si vorrebbe durassero per sempre, come simbolo di un momento importante ricco di sentimenti.

“Il fascino di un fiore sta nelle sue contraddizioni − così delicato nella forma così forte nel profumo, così piccolo nelle dimensioni così grande nella bellezza, così breve nella vita così lungo il suo effetto.” (Terri Guillemets)

Perchè recidere un fiore?

Molto spesso i fiori vengono recisi per essere regalati o per diventare una composizione floreale tipica delle grandi festività o di eventi come possono essere un matrimonio o una cena di beneficenza. Per fare ciò è necessario reciderli in modo tale da adattarlo ai nostri bisogni.

Regalare un fiore

I fiori sono l’elemento più regalato durante le festività, San Valentino e i compleanni sono le due occasioni con maggior richiesta di fiori. Per regalare un fiore o un mazzo di fiori è necessario reciderli. I fiori sono un mezzo di comunicazione affascinante capace di racchiudere in sé molte emozioni necessarie per accompagnare le parole o per sorprendere qualcuno.

Centrotavola e Composizioni Floreali

I centrotavola floreali sono un ornamento decorativo tipico delle grandi occasioni. Esistono differenti composizioni floreali che si formano in base alla stagionalità e alla sintonia con l’ambiente che lo circonda. Le composizioni oltre a dare un effetto scenografico creano un punto di attenzione all’interno della stanza. Molto spesso vengono usati i fiori finti per la realizzazione di questi oggetti, per garantire un ricordo materiale, però non avranno di certo lo stesso effetto di una composizione pienamente naturale, con i suoi colori e odori.

Come mantenere a lungo un fiore reciso

Se anche tu sei un amante dei ricordi materiali, di seguito cercheremo di consigliarti il modo migliore per mantenere più a lungo i fiori recisi.

Bouquet e fiori regalati

I fiori recisi hanno una durata minore. Soprattutto per i fiori regalati è essenziale tagliare lo stelo in obliquo con un coltello ben affilato affinché il taglio resti liscio. È necessario anche eliminare le foglie nella parte inferiore del gambo per evitare che marcisca. Il vaso in cui verranno riposti i fiori deve essere riempito al 50% di acqua a temperatura ambiente, però bisogna tener in considerazione che esistono dei fiori che necessitano di meno acqua. L’acqua va cambiata ogni giorno e il vaso va posizionato lontano da fonti di calore e raggi solari diretti, è anche importante ricordarsi di non adagiare il vaso vicino alla frutta che matura. In negozio potrai acquistare appositi nutrienti specifici per ogni tipologia di fiori.

Composizioni e centrotavolafiori recisi decorativi

Per le composizioni floreali è necessario conoscere piccole regole: per una maggior resa dell’ornamento è più consigliabile acquistare fiori non ancora completamente sbocciati così da poterli vedere nel massimo della loro bellezza al momento della loro esposizione. È importante scegliere il fiore più adatto alla stagione, l’essenziale è creare un giusto mix di colori che siano in sintonia tra loro e con l’ambiente, in modo che diano un tocco di gioia nella stanza. Per i centrotavola è consigliabile includere rami di legno, poiché necessitano di meno cure. L’utilizzo della spugna di fiorista è molto comodo e facile da utilizzare per mantenere, basta incastrarvi i fiori e i rami mantenendola sempre umida.

La freschezza dei fiori incide molto sulla loro durata.

 

Quali piante scegliere per reciderne il fiore

Per quanto riguarda la scelta del fiore da recidere, esistono particolari criteri di cui tener conto: oltre alle richieste personali basate sul gusto soggettivo di profumi, colori e dimensioni, è importante fare attenzione nello scegliere fiori con una facile coltivazione ed un’alta resistenza alle malattie. Inoltre, occorre avere una buona informazione per quanto riguarda la stagionalità del fiore, che, in caso fosse sbagliata, può interferire con l’esposizione finale.

Garofani

Uno dei fiori recisi più duraturi è il garofano che si adatta anche a coloro che non hanno il pollice verde, poiché necessita di annaffiature durante i mesi estivi e primaverili, però è capace di resistere anche a brevi periodi di siccità. Sono fiori molto decorativi per la loro bellezza nelle forme e nei colori. Acquistando i boccioli è possibile decorare la casa per tutto il periodo, dal momento in cui lentamente sbocciano fino alla completa fioritura.

Gigli

Nonostante il loro delicato portamento, i gigli sono capaci di resistere in vaso per un lungo periodo di tempo, continuando ad emanare il loro profumo. Di solito vengono scelti per le composizioni floreali e spesso sono gli unici che resistono più a lungo rispetto agli altri. Un consiglio che vi possiamo dare è quello di aggiungere dei cubetti di ghiaccio all’interno dei vasi nelle stagioni più calde.

Alstroemeria

Sicuramente meno duraturo rispetto agli altri, questo fiore viene usato soprattutto nelle composizioni floreali miste tipiche dei matrimoni. Caratterizzato da varie sfumature che lo rendono adatto ad un accostamento con altri fiori oppure semplicemente in un mazzo di sole alstroemeria.

Questi sono piccoli consigli che potrebbero aiutarvi scegliere e mantenere più a lungo i vostri fiori recisi. Se hai bisogno di altri consigli o di aiuto nella creazione della tua composizione floreale o per la scelta migliore di un fiore da regalare, passa a trovarci nel nostro negozio!

 

composizione fiori recisi