Giardinaggio fai da te: come iniziare a progettare giardini in fiore splendidi

Il giardinaggio fai da te è un hobby che regala tante soddisfazioni a chi lo pratica, perché permette di entrare in connessione con la natura, ridurre lo stress “urbano” e guardare da più vicino la bellezza della vita che ci circonda. Chi sceglie di dedicarsi alla cura del proprio angolo verde si rende conto fin da subito di quanto sia importante prestare attenzione ai piccoli gesti e alle particolarità di piante e fiori. Ogni piccola cura e accortezza è essenziale per far crescere rigogliose le varietà che popolano il giardino o i vasi sui balconi.
Tuttavia, curare un giardino fai da te a casa o un piccolo angolo verde quando si è inesperti può risultare complicato, soprattutto se non si hanno abbastanza esperienze e conoscenza delle pratiche giuste… vediamole assieme!giardiniere composizione floreale

Da dove iniziare con il giardinaggio fai da te

Il primo passo per cimentarsi nel giardinaggio fai da te è scegliere la zona che andrà a ospitare l’angolo verde. Fatto ciò, è fondamentale equipaggiarsi della giusta attrezzatura da giardino con cui eseguire agevolmente le operazioni principali:

Guanti: vi saranno utili per proteggere le mani da vesciche, schegge e altri rischi; i migliori sono realizzati in tessuto tecnico traspirante
Trapiantatore a lama: un attrezzo simile a una cazzuola ma con delle falde laterali che consentono di penetrare agevolmente il suolo e scavare piccole porzioni di terreno
Vanga: per spalare la terra e realizzare fosse
Cesoie: consentono di potare rami ed eseguire innesti

attrezzatura da giardino
Infine, selezionate piante che siano adatte a crescere in quell’area, tenendo conto delle particolarità e dimensioni di ognuna di esse; quest’ultima accortezza è importante per considerare le dimensione dei vasi che andranno a contenerle. Dalle piante sempreverdi alle aromatiche – come verbena e petunie, capaci di resistere sia all’ombra che al sole – fino a gazebo e arredi vari da giardino: sedie, tavolini, divanetti, etc. Per i più creativi, fontane, laghetti artificiali e barbecue in muratura. Le possibilità di personalizzazione sono davvero tante, ma bisogna sempre adeguarle all’ambiente e al tipo di fiori scelto.

In assenza del giardino, balconi e terrazzi

Bisogna considerare il fatto che non tutti gli appassionati (o neofiti) del giardinaggio fai da te abbiano a disposizione un terreno su cui dare libero sfogo alla propria creatività verde, ma questo è un limite superabile. In che modo? Allestendo i propri angoli verdi su balconi e terrazzi: basta solo stabilire la tipologia di fiore e pianta da coltivare e vasi adatti a contenerli. Dando libero spazio alla fantasia e seguendo i nostri consigli potrete realizzare isole di colore sospese di estrema bellezza!
Vi suggeriamo di allestire il vostro terrazzo a partire da pochi vasi, scegliendo di piantare fiori il cui accostamento risulti piacevole agli occhi e, perché no, anche all’olfatto, dando vita a vivaci composizioni floreali. Questo sarà un buon punto di partenza per poter creare altri allestimenti più particolari, come piccole aree pensili – magari realizzate con cassette in legno riciclato – per ospitare spezie ed erbe aromatiche: basilico, menta, salvia, erba cipollina, rosmarino, timo, lavanda e persino erbe di dimensioni più grandi, come dragoncello e citronella. Queste ultime non solo abbelliranno i vostri terrazzi, ma saranno anche utili come ingrediente per la vostra cucina!
Se avete bisogno di ulteriori suggerimenti riguardo a quelle che sono le migliori piante e fiori da acquistare, vi rimandiamo alla lettura dell’articolo che abbiamo dedicato a questo argomento sul nostro blog, in cui troverete spunti per scegliere i migliori fiori da balcone.

fiori da balcone

Realizzare un giardino in fiore: strumenti e accortezze

Per quanto riguarda, invece, la realizzazione di un giardino in fiore, è opportuno partire dalla base: il prato. Ornamentale, all’inglese, rustico, calpestabile, in ombra o fiorito – esistono davvero tantissime varietà! Un prato rustico di gramigna, ad esempio, è particolarmente resistente alla siccità; uno inglese, invece, mantiene una colorazione intensa in tutte le stagioni e cresce rapidamente uniforme e compatto.
Acquistati i prodotti da giardinaggio e scelta la tipologia di terreno/prato, bisognerà iniziare a concimare; attenzione al fertilizzante che si usa: è essenziale per fornire nutrimento al terreno e assicurare una buona salute alle vostre piante, ma solo se si è scelto il concime più adatto. Rivolgetevi pure a noi per lasciarvi aiutare in questa delicata fase, in cui vi indirizzeremo verso la scelta migliore. E adesso, come far diventare il vostro angolo verde più fiorito che mai? È curando in modo certosino la semina, consentendo alle piante di riprodursi in modo naturale; è accertandosi che le vostre piante sappiano sopravvivere all’interno dell’ecosistema del vostro giardino, resistendo a calde zone assolate, gelide zona d’ombra, vento e pioggia. Il risultato estetico, comunque molto importante, viene in secondo piano rispetto all’assicurarsi che le piante non soffrano.

E durante l’estate? Come aver cura di pianti e fiori nei periodi più caldi dell’anno

Una volta creato questo piccolo angolo di paradiso è importante capire come prendersene cura, per fa si che tutti gli elementi e le composizioni floreali rimangano vivi e belli nel tempo. Con l’arrivo dell’estate alcune cure risultano essenziali per il mantenimento delle aree verdi; ecco alcuni consigli utili per preparare il vostro giardino alla stagione più calda:

  • Rimettete in sesto piante e fiori che possono aver subito danni durante la stagione invernale
  • Assicuratevi di eliminare fonti d’acqua stagnante, potrebbero diventare la nuova casa di molte zanzare
  • Riavviate regolarmente il sistema d’irrigazione
  • Concimate. Con il gran caldo anche le piante hanno bisogno di maggiore energia, nutritele!

Questi step sono essenziali per far si che il tuo giardino passi indenne i mesi più caldi dell’anno!

Perché dedicarsi al giardinaggio fai da te?

Il giardinaggio non è un’attività come tante altre. Giardinaggio fai da te significa costruire da zero un’ecosistema stabile, esteticamente piacevole, sinonimo di vita, colori e profumi. Iniziare a cimentarsi in questa pratica è più facile di quanto crediate e una volta che vi sarete lanciati con cazzuole e cesoie nella realizzazione di piccoli angoli verdi di paradiso floreale, non riuscirete a farne a meno!

Se hai bisogno di qualche consiglio – non solo riguardo al giardinaggio fai da te – su piante, fiori, la corona d’alloro per la laurea, composizioni e bouquet, passa a trovarci nel nostro negozio!

Trattamento Dati

15 + 6 =

Trattamento Dati

9 + 12 =